Concorso nazionale di poesia per studenti della scuola secondaria di II grado
Luana Ponzio (5AA) II classificata
Concorso Strade degli Scrittori
Vinto dalla V A Artistico
Le vibrazioni degli elementi
Liceo Artistico Secusio, 3 giugno 2017, ore 19.30
SecusiOnline
Testata giornalistica on-line del Liceo Secusio
Concorso |dq|Change yourself and Ciak!|dq|
Il Liceo Secusio vince nella categoria foto con lo scatto di Alison Drago 4BL
Consulta per le politiche scolastiche e giovanili del Comune di Caltagirone - Convegno
Progetto nazionale |dq|La scuola adotta un monumento|dq|
Visita la pagina dedicata al lavoro del Liceo Artistico Secusio
Festival internazionale del teatro francofono
Catania, dal 19 al 22 aprile 2017
Verona. Pezzi ceramici del Liceo Artistico Secusio esposti al Vinitaly
Galleria fotografica
Vivi a pieni polmoni - Seminario di formazione sui danni e i rischi del tabacco
Liceo Secusio - Sede di Vizzini - 18 marzo 2017, ore 09:00
Scambi culturali
Incontro con l'Associazione Onlus Intercultura
XII Notte europea della Civetta
Museo Naturalistico Bosco di Santo Pietro Di Caltagirone - Sabato 11 Marzo 2017
Interpreto o copio l'opera d'arte
Premiazione concorso - 11 marzo 2017, Aula Magna del Liceo Artistico, ore 17:30
Liceo Artistico Secusio
27 gennaio 2017, dalle 18.00 alle 23.00
Notte Nazionale del Liceo Classico
13 Gennaio 2017 - dalle 18.00 alle 24.00
Centenario della nascita di Antonino Ragona
Cerimonia di apertura delle celebrazioni - 22 novembre 2016, ore 16.30 - Aula Magna del Liceo Artistico
Scatti@Scienza
Le alunne del Liceo Secusio hanno trionfato all'ultima edizione del concorso fotografico
Libriamoci
29 ottobre 2016, ore 10.30 - Liceo di Vizzini
Talent Show
Festa finale del Liceo Secusio, 7 giugno 2016
Scarica |dq|La voce del Secusio|dq|
Progetto della Prof.ssa Alberti
Teatro è Scuola
30 maggio, ore 18.00, Multisala Politeama - Caltagirone
Settimana nazionale della musica a scuola
Liceo Secusio, 18 mggio 2016, ore 18.oo
Il Liceo Secusio al Festival internazionale del teatro francofono
Catania, 13-15 aprile 2016
concorso |dq|Bullismo e cyberbullismo. Quali le cause, il come e il perché...|dq|
Gli alunni del Liceo Secusio, guidati dalla Prof.ssa Lidia Zinna, hanno vinto il terzo premio - Categoria Scatto singolo - e una menzione speciale
Incontri formativi sulla competenza genitoriale
Liceo Secusio, 29 febbraio, 14 marzo, 2 maggio 2016
Giornata della Memoria - 27 gennaio 2016
Auditorium sede di Vizzini, ore 11.30
SecusioExpò
16 gennaio 2016 - 18.00/24.00
Taranta di donna, ovvero della libertà soffocata nel mondo antico
Liceo Secusio, 17 dicembre 2015, ore 18.30. A cura di S. Lo Faro, G. Costa, G. Palermo
FAI: conferenza sulle collezioni naturalistiche di Emanuele Taranto Rosso
Gli studenti di III e IV A hanno fatto da guida in occasione della visita al Museo di Fisica del Liceo Secusio
Il Liceo Secusio incontra Piero Messina
Sabato 31 ottobre 2015 - alle h. 8.45 - Aula Magna
Giornata europea del dialogo interculturale 2015
Visita la galleria fotografica
Una storia lunga 150 anni
Visita le pagine dedicate agli eventi organizzati per festeggiare il 150° anniversario della fondazione del liceo

Great docs & support

Benvenuti nel nostro nuovo sito web istituzionale.

Questo sito offre all'utenza esterna tutti i servizi previsti dalla normativa vigente: gli adempimenti amministrativi sono infatti facilmente consultabili dalla gestione prevista dai regolamenti in materia. Ulteriori servizi come integrazione ai social network, aree tematiche, aree riservate e servizi tipici del web 2.0 sono già presenti o in corso di realizzazione. La visualizzazione di tale sito è possibile anche da dispositivo mobile (tablet, smartphone). Buona navigazione a tutti!

Lista libri

 

Bandi e progetti

Documenti del 15 Maggio

Registro elettronico

Accesso Famiglie

Accesso Personale Scolastico

       

 

 

ISTITUTO SUPERIORE

"BONAVENTURA SECUSIO"

LICEO ARTISTICO

(INDIRIZZO DESIGN CERAMICO)

- CALTAGIRONE -

CLASSI  INTERESSATE:

4A-5A

ALUNNI

Miriana Azzara, Marta  Sagone, Francesca Alberghina, Roberto Alonci, Sefora Alparone, Viviana Arcolaci, Chiara Di Vita, Deborah Cavaliere, Oriana Failla, Chiara Nobile,  Carmen Messina, Damiana Romano.

REFERENTE :PROF.SSA MARIA AUSILIA CASTAGNA

 

VIDEO VINCITORE

La Scala di Santa Maria del Monte

CALTAGIRONE (CT)

     Simbolo di Caltagirone, la Scala diventa protagonista della vita cittadina in molte ricorrenze religiose e non. Da diversi anni nel mese di  maggio  la Scala offre un particolare spettacolo con l'imponente "Infiorata”; migliaia di vasi con piante e fiori dalle diverse sfumature di colore, formano un unico grandioso disegno in onore della Madonna di Conadomini, titolare della chiesa posta in cima alla Scala. Nelle notti di luglio dedicate a S. Giacomo e di agosto dedicate alla Madonna del Ponte "La Scala illuminata" costituisce una vera attrazione; circa quattromila luci colorate brillano lungo la maestosa gradinata. La Scala, inoltre, è protagonista anche nelle ricorrenze natalizie con l'allestimento di un presepe e durante la Settimana Santa con la messa in scena della Via Crucis.

     Vecchia di quasi quattro secoli,  la Scala è un museo a cielo aperto e splendido testo di storia dell'arte. La scala nacque dall'esigenza di collegare funzionalmente la città vecchia – il centro religioso attorno alla Chiesa Madre “S.Maria del Monte”, conosciuta anche come Conadomini – con quella nuova, dove dal 1483 era stata trasferita la Casa Senatoria, centro del potere civile e politico. Il  sogno si realizzò nel 1606, operando un vasto taglio fra le abitazioni esistenti lungo la scarpata meridionale del colle. La nuova arteria fu sistemata a gradinate intercalate da piazzette con la sovraintendenza del capomastro del Regno  delle due Sicilie Giuseppe Giacalone, appositamente giunto da Palermo per ordine del vicerè Duca di Feria in seguito a lamentele dei privati danneggiati dal taglio della scala. Il Giacalone disegnò al vero nel vicino cantone del convento del Carmine l'alzata dei gradini. 

     Nel 1844 le varie rampe furono unificate su progetto dell'arch. Salvatore Marino ottenendo così una grandiosa scala rettilinea, meno inclinata della precedente, con i gradini diminuiti nel numero ma più ravvicinati.

    Nel 1956  in ogni alzata fu collocato un rivestimento in maiolica policroma riproducente motivi usati dai maiolicari siciliani dal X al XX secolo, raccolti ed adattati dal prof. Antonino Ragona. L'avvicendarsi cronologico ed in senso ascensionale dei motivi decorativi, dopo il prologo-invito affidato ai primi due scalini, fa idealmente scomporre la scalinata in dieci settori, uno per ogni secolo a partire dal X, ciascuno costituito da quattordici gradini, che in un'alternanza di elementi geometrici, figurativi e floreali, rappresentano in successione, esempi di stile arabo, normanno, svevo, angioino-aragonese, chiaramontano, spagnolo, rinascimentale, barocco, settecentesco, ottocentesco e contemporaneo.

La Scala di S. Maria del Monte, detta anche Scala di S. Giacomo, oggi si eleva fra due fitte schiere di case con una continuità di ben 142 gradini.

  • 06a51b46-ba92-4a63-ac8d-e2f2e08365ed_1482390299871
  • 1
  • 15d71074-85b3-4121-8c1c-5bff423ba17a-1-2
  • 5bf83398-ab9c-44fa-8761-5d417a1392ec-1-1
  • 601bf2bd-334a-4488-bdde-44c92116ff70-1
  • 8
  • 9

 

 

 

Inizio